Se si muore in una navicella spaziale, il corpo si decompone?

Ariele e Ciccio ci chiedono: Se uno muore nella navicella spaziale che procedimento di decomposizione avviene?

Come già affrontato in un video precedente la decomposizione avviene mediante batteri e funghi, che già sono presenti nel corpo. Questi però hanno bisogno di ossigeno e fino a quando non termina quello presente, continueranno la loro azione. Quindi anche in un ambiente asettico come può essere quello di una navicella, avviene la stessa azione che si ha sulla terra ad eccezione della gravità, che però non incide molto sul processo. Ovviamente se la navicella smettesse di funzionare e la temperatura scendesse, anche i batteri e i funghi smetterebbero di degradare e il processo si bloccherebbe. Però in caso di navicella funzionante, il processo è identico a quello sulla terra.

Chi siamo

A2C è una associazione di liberi professionisti nei settori della consulenza tecnica specialistica per società, enti e privati e nella progettazione di impianti civili ed industriali. Il gruppo opera nella città di Salerno e su tutto il territorio Nazionale, comprende diverse figure professionali tra le quali ingegneri, biologi ed altri tecnici.

Accesso o Registrazione

Nel rispetto della privacy degli utenti, per l'acquisto la registrazione è facoltativa.

Registrati

Il trattamento e la conservazione dei dati avvengono in ottemperanza a quanto prescritto dal D.Lgs 196/2003 e dal GDPR (Regolamento UE n.679/2016) ed in riferimento a quanto riportato nella pagina Privacy Policy di questo sito.