L'astronauta morto viene degenerato dai batteri anaerobici?

Luciano, Denis e altri ci chiedono: se un astronauta in uscita dalla navicella muore e con la sua tuta va alla deriva, una volta terminato l'ossigeno il corpo viene degenerato dai batteri anaerobici?

Si, però solo per pochissimo tempo, perchè c'è l'effetto della surgelazione di tutto il corpo. Poi con il tempo c'è anche la perdita della pressione interna per cui con il vuoto tutte le forme di vita collassano. Avviene quindi una sorta di mummificazione, come quella delle mummie nel deserto. L'essere umano non è fatto per vivere nello spazio, però fa parte della nostra natura esplorarlo.

Chi siamo

A2C è una associazione di liberi professionisti nei settori della consulenza tecnica specialistica per società, enti e privati e nella progettazione di impianti civili ed industriali. Il gruppo opera nella città di Salerno e su tutto il territorio Nazionale, comprende diverse figure professionali tra le quali ingegneri, biologi ed altri tecnici.

Accesso o Registrazione

Nel rispetto della privacy degli utenti, per l'acquisto la registrazione è facoltativa.

Registrati

Il trattamento e la conservazione dei dati avvengono in ottemperanza a quanto prescritto dal D.Lgs 196/2003 e dal GDPR (Regolamento UE n.679/2016) ed in riferimento a quanto riportato nella pagina Privacy Policy di questo sito.